foto: A. Bincoletto (NON COMMESTIBILE )
foto: A. Bincoletto (NON COMMESTIBILE )

Octavianina asterosperma (Vittadini) Kuntze 1898


carpoforo: tuberiforme, globoso, lobato, fino a 3 cm, di aspetto glabro, opaco, bianco immutabile al momento della raccolta che all’aria può presentare un viraggio intenso bruno rossastro oppure verde bluastro, infine passante al bruno nerastro, munito di appendice basale non sempre evidente.

peridio: fessurato, sottile, no asportabile, liscio.

gleba: inizialmente bianca poi giallino pallido ed infine bruno tabacco, di aspetto succoso, molliccia, con loggette tramali di varia grandezza disposte a raggiera convergenti verso la base che è sterile e ben evidente.

odore: inizialmente insignificante infine poco gradevole, percepito dai cani.

spore: giallo bruno chiaro, ± sferiche, coperte da tubercolature conico-piramidali, a base larga (8,9) 10,9 x 14 (16) µm, senza ornamentazioni.

Osservazioni: specie molto rara nel Parco; è stata trovata pochissime volte sotto latifoglie miste.

 

Copyright Gruppo Micologico Vittadini Monza

 

In ottemperanza alle disposizioni del recente DPCM 24 ottobre 2020, recante Misure urgenti di contenimento del contagio (diffusione del virus COVID-19) sullintero territorio nazionale, si dispone che la sede rimarrà chiusa fino a data da definire.


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.