Macrolepiota puellaris (Fr.) M.M. Moser 1967

Note: Macrolepiota puellaris è strettamente correlata alla più comune Macrolepiota rhacodes, dalla quale si distingue per la taglia più piccola e dal portamento gracile, il cappello biancastro con il centro soffuso di bruno, l’arrossamento della carne allo sfregamento molto leggero, le spore più piccole e per i cheilocistidi lageniformi con appendice spesso più o meno capitulata. Tra tutte le Macrolepiota è la specie con spore più piccole, con misure da Leucoagaricus.

In ottemperanza alle disposizioni del recente DPCM 24 ottobre 2020, recante Misure urgenti di contenimento del contagio (diffusione del virus COVID-19) sullintero territorio nazionale, si dispone che la sede rimarrà chiusa fino a data da definire.


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.