Leucoagaricus macrorhizus Locq. ex E. Horak 1968

Note: Leucoagaricus macrorhizus, specie abbastanza robusta, si fa riconoscere principalmente per il caratteristico gambo radicante, talvolta anche profondamente, e per il cappello con cuticola bruno-grigiastra dissociata in squame fibrillose.

Leucoagaricus macrorhizus  var. pinguipes è di piccola taglia, con cappello 2-4 cm, con il gambo non radicante, e cresce in terreni sabbiosi dei litorali. Leucoagaricus cinerascens, simile per colorazione e taglia, è distinto per il gambo non radicante e per le spore con poro germinativo, per quest’ultima caratteristica appartiene alla sezione Annulati.

In ottemperanza alle disposizioni del recente DPCM 24 ottobre 2020, recante Misure urgenti di contenimento del contagio (diffusione del virus COVID-19) sullintero territorio nazionale, si dispone che la sede rimarrà chiusa fino a data da definire.


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.