Leucoagaricus bresadolae (Schulzer) Bon & Boiffard 1977

Note: Leucoagaricus bresadolae si fa riconoscere facilmente per l’intenso viraggio  delle superficie e carne al giallo-arancio zafferano per sfregamento e al verde con ammoniaca, e per le spore con poro germinativo. Tutti gli altri Leucoagaricus con questi viraggi, compreso Leucoagaricus badhamii, spesso confuso con L. bresadolae, hanno spore senza poro germinativo. Di L. bresadolae esiste la varietà biornatus, separabile dal tipo per la carne direttamente arrossante senza passare prima dal giallo zafferano e gambo squamoso-fibrilloso.

 Lunedì 21 gennaio 2019 apertura sede e presentazione programma 1 semestre 

 


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.