Lepiota subincarnata J.E. Lange 1940

Note: Lepiota subincarnata predilige crescere presso alberi nei parchi e giardini e si riconosce per l’odore dolciastro, non di L. cristata, per il colore rosa-arancio carnicino del cappello e gambo, le spore ellissoidali-ovoidali e per l’epicute di tipo tricoderma, a ife cilindriche, senza uno strato di ife clavate di tipo imeniderma alla base di esse.

Lepiota helveola è distinta per l’anello membranoso più evidente, per l’epicute a ife più corte  e per le spore più grandi, fino a 10 µm. Entrambi si separano dalle altre Lepiota con colori bruno-ocra carnicini della sezione Ovisporae per l’assenza di un ben distinto strato di ife claviformi alla base degli elementi terminali dell’epicute, caratteristica che le inserisce nella sottosezione Helveolinae.

In ottemperanza alle disposizioni del recente DPCM 24 ottobre 2020, recante Misure urgenti di contenimento del contagio (diffusione del virus COVID-19) sullintero territorio nazionale, si dispone che la sede rimarrà chiusa fino al 24 novembre


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.