Lepiota rhodorhiza Romagn. & Locq. ex Locq. 1953

Note: la presenza alla base del gambo di numerose piccole radichette filiformi di colore rosso fuoco, rosso ruggine, è la principale caratteristica che consente di riconoscere abbastanza facilmente Lepiota rhodorhiza tra le numerose specie simili per colorazione e portamento.

Lepiota echinella, specie strettamente correlata, è priva di radichette filiformi di colore rosso fuoco, rosso ruggine, o se presenti sono bianche, e ha caratteristiche squame irsute più o meno appuntite, ad aculei, richiamanti un po’ le specie del genere Echinoderma, al centro del cappello.

In ottemperanza alle disposizioni del recente DPCM 24 ottobre 2020, recante Misure urgenti di contenimento del contagio (diffusione del virus COVID-19) sullintero territorio nazionale, si dispone che la sede rimarrà chiusa fino a data da definire.


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.