Cystolepiota seminuda (Lasch) Bon 1976

Note: nell’ambito di questo genere, per la determinazione di Cystolepiota seminuda è necessario e sufficiente, oltre che l’accertamento dell’appartenenza al genere Cystolepiota, verificare l’assenza di cistidi e che le spore non siano destrinoidi. Tale combinazione di caratteri conduce a due specie: C. seminuda e Cystolepiota sistrata, quest’ultima è più grande, con cappello 2-5 cm.

 Lunedì 21 gennaio 2019 apertura sede e presentazione programma 1 semestre 

 

LOTTERIA 2019


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.