Cystoderma amianthinum (Scop.) Fayod 1889

Note: Cystoderma amianthinum si riconosce principalmente per il cappello vivacemente colorato di giallo-ocra, ocra-bruno-fulvastro, ricoperto di pruina facilmente detersile, per il gambo armillato ma con anello effimero di consistenza cotonosa e per le spore amiloidi. Carpofori con il cappello notevolmente rugoso possono essere riconducibili alla forma rugosoreticulatum. Cystoderma jasonis (= C. amianthinum var. longisporum), molto simile e di non facile separazione macroscopica, si distingue per le spore un po’ più grandi e per la presenza di abbondanti oidii sotto l’epicute (gli oidii sono delle spore asessuate, in genere disposte a catena, derivati dalla dissociazione ifale). Anche Cystoderma granulosum e Cystoderma cinnabarinum (= C. terreyi) sono molto simili per colorazione, entrambi separabili principalmente per le spore non amiloidi.

 Lunedì 16 ottobre spiegazione dal vero dei funghi portati in sede.

 

-30/04 Aggiornato l'elenco delle cariche sociali


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.