Cystoderma amianthinum f. rugosoreticulatum (F. Lorinser) A.H. Sm. & Singer 1945

Note: questa forma differisce dalla specie tipo, Cystoderma amianthinum f. amianthinum, per la superficie pileica fortemente rugosa-grinzosa, quasi reticolata da venature; tutti gli altri caratteri sono uguali a quelli della specie tipo. Sulla base della nostra esperienza, possiamo affermare che la rugosità della superficie pileica non è un carattere costante, spesso abbiamo visto in un’unica raccolta di Cystoderma amianthinum carpofori con cappello liscio sotto la pruina, leggermente rugoso e molto rugoso. Stesse caratteristiche le abbiamo osservate anche in Cystoderma carcharias.


 Lunedì 21 gennaio 2019 apertura sede e presentazione programma 1 semestre 

 

LOTTERIA 2019


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.