Agaricus xanthodermus Genev. 1876

Note: Agaricus xanthodermus è capofila di un gruppo di Agaricus, tutti tossici, che costituisce la sezione Xanthodermatei, caratterizzati soprattutto dall’odore di fenolo (= inchiostro di china) e dal viraggio al giallo cromo della carne alla base del gambo per sfregamento. Tutti con reazione di Schäffer negativa. Tra questi, A. xanthodermus si riconosce per il gambo slanciato, spesso con la base un po’ bulbosa, e per il cappello completamente bianco o soffuso di grigio-alutaceo al centro in carpofori adulti, liscio o radialmente fibrilloso. Strettamente correlato è Agaricus moelleri (= A. praeclaresquamosus), separabile per il cappello con cuticola bruno-fuligginosa, bruno-nerastra, dissociata in piccole squame che ben contrastano con lo sfondo biancastro.

 

 

Lunedì 14 Settembre ci troviamo in sede per discutere i funghi portati dai soci.

In vista della prossima assemblea ordinaria inoltre, saranno presentati i candidati per le elezioni del nuovo consiglio direttivo. 

RIAPERTURA SEDE!!!!


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.