Agaricus semotus Fr. 1863

Note: tra gli Agaricus di piccola taglia con superfici ingiallenti e con odore di anice, Agaricus semotus si riconosce per la crescita nei boschi di conifere, perlopiù di Picea, per il cappello con squame-fibrillose bruno-porpora su sfondo biancastro, più bruno-grigio porporino al centro, il gambo cilindrico-clavato con base vistosamente bulbosa, e per la presenza di cheilocistidi.

Agaricus dulcidulus, specie molto simile strettamente correlata, cresce in boschi di latifoglie, prediligendo i boschi di Quercus, ha il cappello meno colorato di porporino più fibrilloso che squamoso e il gambo quasi sempre incurvato verso la base.

In ottemperanza alle disposizioni del recente DPCM 24 ottobre 2020, recante Misure urgenti di contenimento del contagio (diffusione del virus COVID-19) sullintero territorio nazionale, si dispone che la sede rimarrà chiusa fino al 24 novembre


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.