Agaricus impudicus (Rea) Pilát 1951

Note: Agaricus impudicus è molto simile e strettamente correlato ad Agaricus silvaticus, dal quale si distingue facilmente almeno per il suo odore caratteristico di Lepiota cristata, inoltre, per la base del gambo munita quasi sempre di cordoncini miceliari e per la carne quasi immutabile o solo leggermente arrossante. Entrambi, tra le specie della Sezione Sanguinolenti, sono caratterizzati da spore molto piccole.

Agaricus langei ha il gambo cilindrico senza base bulbosa, praticamente liscio, raramente fioccoso, e spore notevolmente più grandi, più lunghe di 7 µm.

 

 

Lunedì 14 Settembre ci troviamo in sede per discutere i funghi portati dai soci.

In vista della prossima assemblea ordinaria inoltre, saranno presentati i candidati per le elezioni del nuovo consiglio direttivo. 

RIAPERTURA SEDE!!!!


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.