Agaricus campestris var. squamulosus (Rea) Pilát 1951

Note: questa varietà differisce dal tipo, Agaricus campestris var. campestris, soltanto per il cappello con cuticola più brunastra, dissociata, in particolare al disco, in grosse squame fibrillose appressate su sfondo bianco, di conseguenza, microscopicamente per la presenza di pigmento.

In ottemperanza alle disposizioni del recente DPCM 24 ottobre 2020, recante Misure urgenti di contenimento del contagio (diffusione del virus COVID-19) sullintero territorio nazionale, si dispone che la sede rimarrà chiusa fino al 24 novembre


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.