Agaricus bitorquis (Quél.) Sacc. 1887

Note: Agaricus bitorquis è molto caratteristico e pertanto facilmente riconoscibile per la presenza di “due anelli inferi” (il vero anello, generato dal velo parziale, è membranoso e sottile, l’altro, generato dal velo generale, è più effimero e simula una sorta di volva alla base del gambo, entrambi vengono anche definiti “doppia pseudovolva”), per il margine del cappello fortemente involuto, arrotolato su se stesso, e per lo sviluppo semi-ipogeo dei carpofori fino ala maturazione delle spore.

Agaricus gennadii e Agaricus pequinii, hanno residui di velo generale volviforme alla base del gambo ancora più distinti e sono senza un evidente anello.

In ottemperanza alle disposizioni del recente DPCM 24 ottobre 2020, recante Misure urgenti di contenimento del contagio (diffusione del virus COVID-19) sullintero territorio nazionale, si dispone che la sede rimarrà chiusa fino a data da definire.


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.